IRONMAN VR TEAM CHALLENGE ARRIVA IN EUROPA

IRONMAN VR TEAM CHALLENGE ARRIVA IN EUROPA

IRONMAN VR TEAM CHALLENGE ARRIVA IN EUROPA, MEDIO ORIENTE E AFRICA: L’EVENTO TRASMESSO IN DIRETTA ESCLUSIVAMENTE SULLA PAGINA FACEBOOK WATCH IRONMAN NOW ENTRA NEL SECONDO ROUND

– Il secondo turno delle tre settimane di competizione inizia con tre squadre di atleti age-group che provengono dall’Europa, Medio Oriente e Africa che si affrontano, giovedì 8 aprile, in gare duathlon virtuali su distanze, sprint, olimpico e mezza.
– L’anteprima è prevista per mercoledì 7 aprile sulla pagina Facebook Watch di IRONMAN Now alle 20:00 GMT (15:00 ET)
– Tra i capitani spicca la presenza dell’ex giocatore professionista gallese di rugby Shane Williams, l’atleta trapiantato di cuore e motivatore Elmar Sprink e la campionessa del mondo IRONMAN, IRONMAN 70.3 e la vincitrice dell’IRONMAN African Championship age-group Michelle Enslin

Dopo il termine del primo round dell’IRONMAN® VR™ Team Challenge che ha visto la partecipazione di squadre del Nord America, la competizione si sposta oltreoceano in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA) introducendo una nuova regione. Il nuovo formato di gara trasmesso si concentra su tre squadre di atleti age-group che si sfideranno tra loro e sarà trasmesso in diretta esclusivamente sulla pagina Facebook Watch di IRONMAN Now. L’IRONMAN VR Team Challenge, della durata di tre mesi, consiste in tre turni di gara di tre settimane che sono iniziati il 17 marzo 2021, coinvolgendo atleti del Nord America, prima di spostarsi in EMEA e poi all’Asia-Pacifico. Tutti gli occhi sono ora puntati sulla regione EMEA, che presenterà le sue tre squadre che si daranno battaglia per tre settimane a partire da giovedì 8 aprile. L’anteprima per presentare i capitani delle squadre andrà in onda mercoledì 7 aprile alle 20:00 GMT (15:00 ET).

Il ciclo di gare EMEA consisterà in tre squadre di atleti age-group che gareggeranno in duathlon virtuali su distanze Sprint, Olympic e Half Distance. Le squadre saranno capitanate dall’ex giocatore professionista di rugby gallese Shane Williams, dal trapiantato di cuore e speaker motivazionale Elmar Sprink e dalla campionessa del mondo IRONMAN®, campionessa del mondo IRONMAN 70.3 e vincitrice dell’IRONMAN African Championship age-group Michelle Enslin dal Sud Africa. Notevoli triatleti professionisti saranno anche presenti ogni settimana fornendo alle squadre l’opportunità di rafforzare il loro punteggio con le Pro Wild Card Lifelines mentre interigaranno in diretta con le squadre. Dopo l’EMEA IRONMAN VR Team Challenge, la competizione continuerà con tre squadre dell’Asia-Pacifico nelle prossime settimane.

„Siamo estremamente entusiasti di presentare la regione EMEA nella prossima puntata dell’IRONMAN VR Team Challenge, abbiamo una grande schiera di capitani di squadra e non vediamo l’ora di seguire i loro progressi mentre si sfidano“, ha commentato Stefan Petschnig, Managing Director di IRONMAN EMEA. „Ogni capitano della squadra mette in campo la propria esperienza, dall’affrontare le pressioni di giocare a rugby di fronte a migliaia di spettatori a livello internazionale, alla conquista del Campionato del Mondo IRONMAN e alla vittoria del suo gruppo di età, a un atleta con un’incredibile storia in cui supera gli ostacoli e ispira le persone ogni giorno. Ci aspetta un’emozionante e divertente IRONMAN VR Team Challenge. Non vediamo l’ora che arrivino le prossime tre settimane“.

Il prossimo IRONMAN VR Team Challenge sarà trasmesso a partire da mercoledì 7 aprile alle 20:00 GMT (15:00 ET) con uno show di anteprima mentre la prima competizione della regione EMEA si svolgerà giovedì 8 aprile alle 20:00 GMT (15:00 ET). IRONMAN VR Team Challenge può essere visto sulla pagina IRONMAN Now on Facebook Watch visitando il sito www.facebook.com/IRONMANnow.

Composizione della squadra EMEA
Il ciclo di tre settimane di gare EMEA prevede tre capitani di squadra per age-group che dovranno completare i rispettivi eventi virtuali per quella settimana (Sprint, Olimpico, Mezza Distanza). Inoltre, ogni settimana, il capitano avrà il compito di formare una squadra di due atleti che si uniranno a loro per la gara di duathlon del fine settimana, ogni membro completerà una delle discipline (ciclismo e podismo). Non ci sarà la frazione di nuoto per la competizione EMEA. Prenderanno parte alla sfida anche due atleti professionisti. Gli atleti professionisti offriranno la possibilità di rafforzare il punteggio con le Pro Wild Card Lifelines, unendosi alle squadre durante la trasmissione. Gli atleti professionisti parteciperanno alla competizione pubblicando un singolo split per i segmenti bike o run. I capitani delle squadre avranno l’opportunità, durante le tre settimane di gara, di scambiare uno dei loro tempi intermedi con il relativo tempo dell’atleta professionista che gareggerà nella loro squadra, prima che questo venga svelato, consentendo loro di migliorare il tempo complessivo della squadra e le prestazioni.

Capitani della squadra EMEA
A rappresentare l’EMEA come capitani di ogni squadra sarà l’ex giocatore professionista internazionale di rugby Shane Williams, l’atleta che ha subito un trapianto di cuore e motivatore Elmar Sprink e la campionessa del mondo IRONMAN, la campionessa del mondo IRONMAN 70.3 e la vincitrice del campionato africano IRONMAN age-group Michelle Enslin. Questi capitani avranno il compito di mettere insieme un duo di atleti che si uniranno a loro ogni settimana per incrementare il punteggio della competizione. I capitani della squadra per la regione EMEA includono:

  • Shane Williams – Ex-giocatore professionista di rugby gallese, famoso per la sua lunga carriera di successo come ala per gli Ospreys e la squadra nazionale del Galles. Shane è il miglior realizzatore di mete per il Galles ed è quarto nella lista internazionale. È l’ala più famosa del Galles ed è considerato uno dei più grandi di questo sport. Scopri di più su Shane qui.
  • Elmar Sprink – Durante l’IRONMAN Austria del 2010, Elmar Sprink è stato costretto a ritirarsi dopo aver avvertito un malessere. Da qui iniziò la ricerca della causa della sua condizione. È stato inserito in una lista di donatori di cuore nell’estate del 2011 e nel giugno 2012 è stato trovato un cuore adatto. Esattamente 757 giorni dopo l’operazione, il 6 luglio 2014, Sprink è tornato a gareggiare in eventi di triathlon e ha finito il suo primo IRONMAN con il nuovo cuore a Francoforte. Scopri di più su Elmar qui.
  • Michelle Enslin – Michelle è una triatleta veterana, più volte vincitrice dell’IRONMAN 70.3 Sudafrica, dell’IRONMAN 70.3 Durban e dell’IRONMAN African Championship age-group, vincitrice dell’IRONMAN World Championship 2018 age-group (arrivando seconda nella sua categoria age-group nel 2019), vincitrice dell’IRONMAN 70.3 World Championship 2018 age-group (piazzandosi quinta nella sua categoria age-group nel 2019) e ambasciatrice IRONMAN 4 the Kids. Michelle è una persona energica ed edificante che convoglia nel suo amore per il triathlon, la beneficenza e l’amore per gli animali.

I capitani delle squadre per il triathlon Asia Pacific IRONMAN VR Team Challenge saranno svelati nelle prossime settimane.

Risultati finali del Nord America
Dopo le tre settimane di competizione nordamericana, il Team Morgon Latimore, un veterano del Corpo dei Marines degli Stati Uniti e IRONMAN U Certified Coach, ha trionfato guadagnando il primo posto con un punteggio finale combinato di 265 punti. Seguono al secondo posto il team Ryan Kinder, cantante e cantautore di Nashville, con un punteggio complessivo di 240 punti, e il team Shannon Spake, veterano delle trasmissioni sportive, che ha completato la competizione con un punteggio complessivo di 210 punti. Ogni capitano di squadra è stato affiancato da un trio di atleti ogni settimana che hanno contribuito al punteggio della competizione. Per un riassunto della settimana finale della competizione nordamericana visita qui. Regole e procedura
Ogni regione compete nella propria competizione di tre settimane che consiste in una simulazione di triathlon virtuale Sprint, Olympic e Half-Distance. Le squadre del Nord America hanno gareggiato durante il primo round in un formato triathlon il 18 marzo; l’EMEA prenderà parte al secondo round in un formato duathlon a partire dall’8 aprile e l’Asia Pacifica inizierà la sua porzione di competizione il 6 maggio. Oltre a guardare le gare in diretta, gli spettatori della trasmissione possono interaggire dal vivo grazie alle sfide, Q&A e sondaggi di voto. Alla fine di ogni sfida regionale di tre settimane, viene annunciato il capitano della squadra campione. Il vincitore è deciso dal capitano che ha più punti cumulativi alla fine delle tre settimane di gara. I capitani delle squadre organizzano campagne di raccolta fondi della IRONMAN Foundation Your Journey, Your Cause, dove possono raccogliere donazioni per un ente di beneficenza e una causa che è importante per loro. La squadra vincitrice di ogni gara regionale riceverà una donazione di 5.000 dollari dall’IRONMAN Foundation per far crescere ulteriormente le proprie campagne di raccolta fondi Your Journey, Your Cause.
Il punteggio sarà basato su:

  • Prestazioni atletiche: Ogni settimana, i capitani delle squadre metteranno alla prova la loro resistenza gareggiando in ciascuna delle rispettive discipline del duathlon/triathlon virtuale Sprint, Olympic o Half-Distance (a seconda della possibilità di nuoto nella rispettiva regione). I punteggi dei segmenti di nuoto, bici e corsa per ogni distanza sono cumulativi e combinati con i tempi di nuoto, bici e corsa dei membri della squadra selezionati.
  • Social Media e coinvolgimento: La performance atletica non è l’unico modo in cui le squadre possono scalare la classifica; durante le tre settimane di gara, ogni capitano della squadra condividerà le proprie esperienze personali, compresi i ricordi e i consigli preferiti del triathlon, tra gli altri argomenti, attraverso le proprie pagine sui social media. Durante la trasmissione in diretta, gli spettatori voteranno i loro post preferiti sui social media per tutta la settimana, premiando le squadre con più punti.
  • Sfide in diretta: Durante le tre settimane di gara di ogni regione, le sfide in diretta richiederanno agli atleti di pensare in fretta per mostrare la loro conoscenza del triathlon, aiutandoli a guadagnare più punti e a farli salire nella classifica della squadra.